Roma, 27 maggio 2022

Lo scorso fine settimana i Volontari della Misericordia di Roma S. Romano hanno festeggiato il 25° anniversario della fondazione della Confraternita. Per l’occasione nel pomeriggio di sabato 21, insieme a molti altri Volontari provenienti da diverse Misericordie laziali e non, è stato riprodotto, per la seconda volta in quattro anni, il “Villaggio delle Misericordie” in Largo Beltramelli.

Sulla strada sono stati allestiti scenari di soccorso sanitario con l’ambulanza con la ricostruzione di interventi in emergenza, mentre in piazza sono stati allestiti spazi per richiamare l’attenzione sulla cultura della prevenzione e sicurezza.

Straordinaria attenzione ha riscosso lo stand sul massaggio cardiaco e sull’uso del defibrillatore, così come quello della guida sicura dove con l’ausilio di un apposito kit di simulazione sono stati effettuati percorsi/giochi rivolti principalmente ai giovani informandoli sull’abuso di alcol e droghe.

Grande consenso ha ricevuto lo spazio dedicato ai più giovani, divertiti con giochi e intrattenimenti realizzati dai volontari qualificati in Clownterapia.

L’evento ha ricevuto, nell’arco dell’intero pomeriggio, un’ampia partecipazione di persone e giovani, incuriositi dalle varie attività. Gradita è stata la presenza di Autorità locali e delle forze dell’ordine.

I festeggiamenti sono proseguiti il giorno successivo con la celebrazione della S. Messa di ringraziamento presieduta da S. E. Monsignor Paolo RICCIARDI, Vescovo ausiliare per la Diocesi di Roma delegato per la pastorale Sanitaria, all’interno della quale si è ripetuto il Rito della Vestizione, con il quale cinque volontari, ricevendo e indossando la veste storica della Confraternita, hanno manifestato pubblicamente il loro impegno nei servizi di carità.

Ci piace sottolineare che il buon risultato ottenuto è frutto di un lavoro di squadra, svolto in sinergia tra i volontari delle diverse Misericordie intervenute.

Trovare parole adatte per manifestare la riconoscenza non è complicato, ma la più efficace è Grazie.

“Tu sai fare cose che io non so fare. Io so fare cose che tu non sai fare. Insieme possiamo fare grandi cose!” (Santa Teresa di Calcutta)

Grazie alle Misericordie di:

Ariccia

Bracciano

Castiglione del Lago

Fiumefreddo di Sicilia

Limite sull’Arno

Massa Macinaia e S Giusto

Pisa

Pomezia

Roma Centro

S. Marinella

Vejano

Villa Adriana

Viterbo

Che Iddio ve ne renda merito!


0 commenti

Lascia un commento

Segnaposto per l'avatar

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.